Buon 2015 da ValeilViaggio

Bene, rieccoci al 31 dicembre. Inesorabile tempo in cui ci fermiamo un attimo, per i resoconti, i buoni propositi, le speranze da riporre nell’anno che è lì che freme, pronto a partire. Ci guardiamo dietro ai giorni più belli che gli ultimi 12 mesi ci hanno regalato.

Per me c’è stata l’India, c’è stato un premio importante e un riconoscimento di cui sarò per sempre orgogliosa e felice, ci sono stati viaggi piccoli o grandi che mi hanno permesso di continuare a portare avanti il mio sogno di scrivere, raccontare, di mostrare angoli del mondo affascinanti e unici. Ci sono stati amici vicini e lontani che in qualche modo mi hanno aiutato e hanno condiviso fasi e momenti, alti e bassi sul lavoro che si fa sempre più duro, giorni comuni, quei lunedì-venerdì interminabili a cercare, a provare, a tentarci per concretizzare i nostri progetti di ogni giorno e tenersi stretti quei traguardi che aneliamo.

E poi c’è Momo, piccola grande sorpresa di ogni giorno, piccola grande straordinaria metà…della mela, di un hamburger, di un vasetto di yogurt, di una valigia, di una casa, di qualsiasi cosa tutti i giorni…di uno due milioni di Tango indimenticabili e del mio cuore.

Siamo arrivati alla fine ora di questo 2014 ed è il momento degli auguri.

Non si può che immaginare uno straordinario inizio…Ricominciamo da questo 1 gennaio con tanta carica per ritrovare energia e forze, spero che questo 2015 sia l’anno dell’ExpLo…per esplorare, per esplodere! Non intendo “scoppiare”, ma riuscirci, fare un boom, fare bingo per tutto ciò che da anni abbiamo in testa e vogliamo ottenere! Buon 2015 per chi nasce e ci riesce, per chi è nato e ha tutto da scoprire, per chi è lì che non molla, per chi vorrebbe riposarsi e invece deve tenere duro, per chi pensa di non riuscirci e invece c’è sempre tempo per riprovarci, A MODO VOSTRO!

Andiamo avanti e speriamo che questo anno, e Gesù, sì Gesù, ci aiuti. Quindi come tradizione vi lascio una canzone nuova, con il caro vecchio Liga che non sbaglia mai una canzone sotto Natale (con la dolce voce di Elisa), un atto di fede, come ama chiamarlo lui, è un inno al futuro, ma sempre a testa alta perché noi siamo il motore e la benzina, siamo piccoli e presto diventiamo grandi, siamo fragili, ma provandoci diventiamo forti. E allora proviamo e viaggiamo insieme, perché sempre, sempre ValeilViaggio!

A U G U R I, Buon viaggio e buon ascolto 😀

Clicca qui: A Modo Tuo!B

Annunci

Un Tango che ValeilViaggio

Questa galleria contiene 7 immagini.

17 Dicembre 2014-Auguri Papa Francesco. Nel giorno dei 78 anni di Papa Bergoglio gli abbiamo fatto un regalo…e anche noi ci siamo fatti un regalo indimenticabile: un Tango nel cuore di Roma, a San Pietro. Ma non è stato solo … Continua a leggere

Stretti in un enorme abbraccio…arriva Un Tango per Papa Francesco

Clicca e leggi: Buon compleanno Papa Francesco! Una milonga a Roma per fare gli auguri al Santo Padre

Da ora su Viaggi.Corriere.it ecco il mio nuovo articolo…mancano poche ore 😉 e sarà un 17 DUn tango per Papa Francescoicembre memorabile!

#ValeilViaggio ci sarà! Stay tuned con gli abbracci tangueri a San Pietro e nella più grande milonga del mondo in Via della Conciliazione!

Vi aspettiamo tutti (dalle ore 12 dopo l’udienza) per ballare un tango e festeggiare l’amore per questo ballo che ci unisce in segno di pace e amore! 😉

 

Benvenuta Foodies 2015…Che ne dite di una guida per ghiottoni come regalo di Natale?

Carissimi amici,

quest’anno mi sono dedicata particolarmente alla buona cucina, agli indirizzi giusti, quelli che ormai lo sapete #ValeilViaggio non si lascia scappare…oggi è stata presentata a Roma la nuovissima Foodies 2015 del Gambero Rosso, a cui ho avuto il piacere e l’onore di collaborare. Il secondo piccolo traguardo editoriale del 2014 con l’importante casa editrice romana, che mi ha dato la possibilità di descrivere i miei luoghi del cuore con poesia, appetito e curiosità. Ci troverete come sempre indirizzi immancabili della street food dello Stivale, locali dove si ritrova il gusto e in cui il piacere dei sapori autentici lascia indimenticabili souvenir per le papille gustative.

Tra i pezzi che ho firmato come sempre c’è la regina Sicilia e un box tutto dedicato agli arancini, i bar per deliziarsi con le granite, i ristoranti dove assaggiare il mare, indirizzi speciali come La plage di Taormina e l’allegra brigata Mandrarossa di Menfi, ma ci sono anche le belle scoperte della Lombardia come le straordinarie pizze sulla pala del Made in Italy di Inzago, la Gelateria della Musica di Milano, i piatti tradizionali dell’incantevole e immancabile Mantova…Faccio  qualche salto anche in Piemonte fra regge e cucine stellate e persino in Sardegna fra pani che sembrano sculture e pasta in casa a forma di orecchini!

Quindi che ne dite di comprarla come regalino di Natale per voi o per la vostra dolce metà? La zia golosona, l’amico appassionato di vino, i colleghi che amano i weekend fuori porta con sosta buongustaia? Come dice il sottotitolo, nella guida si trovano “1000 indirizzi dove il cibo è piacere e passione!“…anche io ci ho messo la faccia, la pancia e i testi e mi sono impegnata e divertita per voi a colpi di forchetta e scarpetta da urlo.  Non resta che leggerla e mi aspetto, se volete, i vostri commenti!

Grazie a Gambero Rosso, a chi l’ha curata e redatta, a chi ci ha messo impegno e appunto…passione!

La trovate da oggi nelle librerie italiane e a questo link potete acquistarla direttamente e comodamente da casa: Clicca qui! Per leggere la presentazione e i premiati della guida Clicca qui!foodies 2015

 

Una cena molecolare…al Casale del Mare

3 Cose: la Toscana, Castiglioncello, il Casale del Mare. Ci sono stata e lo consiglio come sosta gourmet per gli amanti del buon vino firmato Fortulla (un calice di Sorpasso #ValeilViaggio), come tappa romantica per dedicarsi un po’ di tempo fra le colline e il mare, come viaggio di relax per farsi coccolare e approfittare di un luogo di pace, immerso nella natura.

Stasera 11 Dicembre 2015 al Casale del Mare si cena MOLECOLARE! Leggete il mio articolo sul sito di Gambero Rosso a questo link: Casale del Mare: la cucina molecolare di Marco Parillo passa per Castiglioncello

Il panorama del Casale del mare

Il panorama del Casale del mare